12/12/14

Corso di cucito, disegnare la gonna (parte 1)

Vi ho fatto aspettare un po' con questo post, nel frattempo sono riuscita a finire il mio abitino (se ve lo siete perso lo trovate al post precedente!), ho ancora qualche scampolo di lana per i prossimi lavori e intanto giungono buone notizie via mail di cui avevo proprio bisogno!
Torniamo alla nostra gonna, il modello che vi spiegherò è quello dritto da cui poi potremo ricavarne altri (svasato, a pieghe..). Come foglio consiglio la carta da pacchi, il disegno avrà proporzioni reali e non sarà piccolo!
Cercherò di spiegare in modo chiaro e semplice partendo dal modello più facile così da capire il metodo di costruzione del disegno.
Per prima cosa tracciate le righe AD e AC con le squadre, assicurandovi che siano perpendicolari tra loro con le seguenti misure:
AD = metà circonferenza bacino
AC = lunghezza gonna (decidete a piacere ma ricordate che il modello è stretto e se volete farla lunga sarà necessario inserire uno spacco)
Adesso trovate il punto B scendendo da A con la seguente misura:
AB = livello bacino
Tracciate la linea BE usando la squadra
Adesso dividete il rettangolo ottenuto a metà con la linea GI, nei due spazi ricavati andremo a disegnare le due metà della gonna (anteriore e posteriore).
Questa parte è un po' più complicata (da spiegare, il disegno invece è facilissimo!)
Generalmente il bacino sporge un po' di più del punto vita, quindi andremo a creare le riprese (pence) che daranno forma alla gonna.
Calcolate la differenza tra metà circonferenza bacino e metà circonferenza vita, la misura ottenuta è un numero che andremo a suddividere in tre parti sul disegno.

Ad esempio la vostra differenza è 10cm, le nostre riprese potranno essere divise in:
2 pence da 3cm
1 pence da 4 cm
Il calcolo è arbitrario ma cercate di ottenere una pence più grande e due più piccole di ugual misura.

Come distribuire questi valori? Generalmente la pences più grande (in questo caso quella da 4 cm) andrà al centro su G (G1 G2)
Adesso andiamo a segnare le due più piccole, troviamo la metà dei segmenti A G1 e G2 D e chiamiamole x e y (io le ho disegnate a metà tra AG e GD ma seguite i riferimenti che vi ho dato sopra mi raccomando!!)
Su i punti x e y posizionate le vostre pence di 3cm (A1 A2 e D1 D2), sempre da x e y tracciate due righe perpendicolari a BE.
Ci siamo? Bene, terminiamo le nostre riprese con i punti 1, 2 e 3 salendo sulle linee di 4 cm da BE (nel dettaglio si vede meglio).
I punti a e d invece misurano 1 cm da A e D e andranno a creare la curva della circonferenza vita che sale sui fianchi e scende al centro (sempre nel dettaglio qui sotto).
Passato questo punto non dovremo fare altro che unire i punti delle pence. Avremo lo scheletro su cui andremo finalmente a ricavare il disegno della nostra gonna.
 Il contorno rosso indica il modello finito
Questo è il risultato finale su carta, andiamo a riportarlo sulla velina in questo ritagliandolo con un margine di 1/2 cm dal bordo (le riprese non tagliatele mi raccomando!)
Il modello su carta rappresenta solo metà gonna, noi andremo a ribaltare il disegno per ottenere la gonna per intero.
 Imbastite le pence e un fianco della gonna per provarla, stringete o allargate le pence a vostro piacere per togliere i piccoli difetti prima di iniziare a lavorare sulla stoffa.

La nostra gonna è quasi pronta, mancano ancora le rifiniture e le variazioni, insomma ne sarebbe uscito fuori un post lunghissimo, ho deciso dunque di dividerlo in due parti così se avete qualche problema in questa prima lezione avrò modo di aiutarvi prima di finire l'argomento.
Per qualsiasi dubbio (e forse ne avrete perché non so se ho spiegato bene!) lasciate un commento direttamente sotto il post o su facebook (qui).

A presto!

Nessun commento:

Posta un commento

thanks for comment! ❤