04/10/12

Cotes d'Armor


 La parte bretone che ho preferito in assoluto è stata quella dell'entroterra.. in particolare le cittadine di Dinan e Dol de Bretagne.
Dinan:
Una deliziosa cittadina medievale che si affaccia sul fiume Rance e si sviluppa tutta in salita dove si può trovare un centro storico fatto di case a graticcio (le adoro!) e bastioni antichi.
 (le incantevoli case a graticcio)
Moltissime le botteghe artigiane, scultori, pittori e orafi. Il brutto tempo ci coglie di sorpresa ma, fortunatamente, le piogge qui sono passeggere e riprendiamo la visita, arriviamo fino al ponte dove troviamo cafè e ristoranti, un piccolo molo e tante imbarcazioni. Ancora non abbiamo fatto colazione e dalle viuzze arriva il dolce profumo delle Boulangerie e ne approfittiamo per gustare una pasta buonissima: il pain aux raisins!

(il molo)
(in alto Eglise St.Malo, in basso Basilique Saint Sauver)
(basilique Saint Sauver)

Dol de Bretagne:
In questo paesino sorge la Cathédrale Saint Samson, l'edificio gotico più grande della regione, la sua navata è lunga 93 m ed è sormontata da una cupola alta 20m!
Le foto purtroppo non rendono, è talmente grande che si dovrebbe scattare la foto da lontano ma le case intorno lo impedivano!
Dopo la cattedrale siamo andati a visitare un altro colosso, il Menhir du Champ-Dolent, il più alto della Bretagna, 9,5 m d'altezza..

Nessun commento:

Posta un commento

thanks for comment! ❤