26/09/12

Le Mont Saint Michel

L'arrivo a Mont Saint Michel è stato indimenticabile per ben due motivi: la splendida vista dell'abbazia da lontano che toglie il fiato e la ricerca del nostro B&B che è stata difficile nonostante il tomtom..
(Ferme de la Baie)
Gira e gira per stradine di campagna eccolo lì, il Ferme de la Baie, un cottage delizioso, affiancato da un giardino/fattoria gestito da una giovane coppia che ci ha accolto benissimo (e a un cucciolone adorabile di nome Frodo!). Il cottage dista solo 15 minuti da Mont Saint Michel e riusciamo a raggiungerlo velocemente, la giornata si presenta calda e soleggiata come non mai!
E intanto davanti a noi si spalanca l'abbazia..
 (l'abbazia)
(l'abbazia: alcuni particolari)
La visita dell'abbazia ci accoglie con un percorso fitto di negozi di souvenir ed è un gran peccato, perchè sono tutti uguali, sembrano invadere uno spazio così suggestivo con la loro vivace e rumorosa presenza, fortunatamente passiamo oltre e ci avviamo sempre più, dentro l'abbazia.
La struttura è imponente e suggestiva ma, mobili, quadri e abbellimenti sono stati tutti tolti e quindi non resta che ammirare l'architettura, le volte e le decorazioni gotiche del palazzo.
Dall'alto dei parapetti si stende la baia svuotata dalla bassa marea (purtroppo perdiamo per pochi giorni l'equinozio d'autunno che, insieme a quello di primavera, rappresenta il momento in cui la marea sale fino a 15m).
(l'abbazia e la campagna fiorita)

Nessun commento:

Posta un commento

thanks for comment! ❤